Altergon Italia

Il sito produttivo di Altergon Italia (www.altergon.it), consociata italiana del gruppo farmaceutico svizzero Altergon, a Morra de Sanctis (Avellino) nel cuore dell’Alta Irpinia, rappresenta un vero e proprio Center of Expertise a livello internazionale nel campo dell’industrializzazione di processi di produzione per via fermentativa di API (materie prime farmaceutiche), un centro che conta ormai oltre 150 dipendenti, per la metà laureati o in possesso di PhD, di cui la gran parte si sono formati nella Seconda Università di Napoli o nell’ambito di progetti di ricerca applicata e formazione coordinati dal Centro Regionale di Competenza in Biotecnologie Industriali BioTekNet e cofinanziati dal MIUR o dalla Regione Campania.

Grazie all’apporto delle competenze della Seconda Università di Napoli e di BioTekNet, la Altergon Italia è riuscita a sviluppare un innovativo processo di produzione di polisaccaridi ad alto peso molecolare per uso iniettabile basato su fermentazione batterica. Il nuovo processo produttivo sostituisce i processi basati sulle tradizionali tecniche di estrazione da matrici animali. Tali tecniche  comportano una serie di restrizioni per il ciclo produttivo tra cui basse rese di estrazione, difficoltà di approvvigionamento della materia prima (di origine animale), rischi di contaminazioni da virus animali, impossibilità di agire sulle caratteristiche del prodotto finale quali il Peso Molecolare, parametro particolarmente importante per molte applicazioni.

Ancora più importanti sono i problemi ambientali indotti dai processi tradizionali: utilizzo, quali fonti della materia prima, di specie animali a rischio di estinzione (es. squali, cetacei), elevato impatto ambientale delle complesse procedure di separazione e purificazione del prodotto, procedure che fanno ampio utilizzo di solventi pericolosi per l’ambiente e la salute dei lavoratori e che sono necessarie per minimizzare il rischio di contaminazioni della materia prima, di origine animale. Il processo biotecnologico messo a punto utilizza invece ceppi di microorganismi ingegnerizzati ad hoc per produrre, nelle opportune condizioni, le molecole di interesse industriale e fa utilizzo di tecniche di downstream relativamente economiche e a bassissimo impatto ambientale, risolvendo molte delle problematiche produttive ed ambientali esposte. Il nuovo processo presenta vantaggi economici tali da aver convinto la proprietà svizzera a investire oltre 40 milioni di euro nel sito produttivo di Morra de Sanctis per servire tutto il mercato worldwide.

Attrezzata con impianti moderni, efficienti, altamente automatizzati e certificati nel rispetto degli standard Good Manufacturing Practice imposti dalla normativa internazionale, Altergon Italia è in attesa dell’autorizzazione alla produzione fermentativa biotecnologica di API in GMP.

News

Successiva Precedente

vedi tutte le news

Ricercatori

Successiva Precedente
    • De Rosa Mario

    • Presidente del Consiglio di Amministrazione del Centro Regionale di Competenza in Biotecnologie Industriali BioTekNet S.C.p.A.
    • Professore ordinario di Biochimica presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia della Seconda Università degli Studi…

    • continua
    • Pavone Vincenzo

    • Vice Presidente e membro del Consiglio di Amministrazione del Centro Regionale di Competenza in Biotecnologie Industriali BioTekNet S.C.p.A.
    • Professore Ordinario di Chimica Generale presso la Facoltà di Scienze MM.FF.NN. dell’Università degli Studi…

    • continua

Iscriviti alla Newsletter

Grazie per esserti iscritto!

Il sottoscritto dichiara di aver preso visione dell'informativa sulla privacy