Trasferimento tecnologico

Il modello di trasferimento tecnologico della Società, in un contesto regionale caratterizzato da un sistema pubblico di ricerca di eccellenza e da una scarsa presenza di realtà produttive, prevede le seguenti 5 azioni:

  1. Incubazione di nuove imprese biotech (spin-off di ricerca, start-up industriali)
  2. Attrazione di investimenti produttivi in regione
  3. Valorizzazione della proprietà intellettuale dei ricercatori pubblici e supporto ad operazioni di venture capital
  4. Progettazione e gestione di progetti di ricerca industriale congiunti con imprese
  5. Progettazione di un Distretto Tecnologico nel settore Salute e biotecnologie

Le suddette azioni hanno quale obiettivo finale la creazione di un vero e proprio Cluster nel settore “Salute e Biotecnologie” sul modello dei cluster, o distretti tecnologici, biotech affermatisi a livello nazionale ed internazionale, in seguito ad iniziative “top down” di policy regionale e/o nazionale, in grado di creare occupazione qualificata per i giovani laureati campani e di sostenere, in maniera durevole, attività di ricerca e produttive in un settore high tech di importanza strategica.

News

Successiva Precedente

vedi tutte le news

Ricercatori

Successiva Precedente
    • De Rosa Mario

    • Presidente del Consiglio di Amministrazione del Centro Regionale di Competenza in Biotecnologie Industriali BioTekNet S.C.p.A.
    • Professore ordinario di Biochimica presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia della Seconda Università degli Studi…

    • continua
    • Pavone Vincenzo

    • Vice Presidente e membro del Consiglio di Amministrazione del Centro Regionale di Competenza in Biotecnologie Industriali BioTekNet S.C.p.A.
    • Professore Ordinario di Chimica Generale presso la Facoltà di Scienze MM.FF.NN. dell’Università degli Studi…

    • continua

Iscriviti alla Newsletter

Grazie per esserti iscritto!

Il sottoscritto dichiara di aver preso visione dell'informativa sulla privacy